Ionizzatore e ozonizzatore. Caratteristiche ed effetti.

 

Si tratta di due apparecchi che possono essere usati in tandem allo stesso scopo: migliorare la qualità dell'aria nei locali d'allevamento.

- l'ozonizzatore, sterilizza e disinfetta l'aria, eliminando eventuali particelle nocive, batteri, ecc.

- lo ionizzatore, abbatte le polveri in sospensione nell'aria, quindi la pulisce.

OZONIZZATORE


L'ozonizzatore purifica l'aria attraverso un processo elettrochimico:

(cito da xmx.forumcommunity.net/?t=1951598&st=0 )

L'ozono è un gas naturale che respiriamo giornalmente. Viene creato quando le molecole d'ossigeno (O2) vengono divise in due atomi separati dalle radiazioni ultraviolette del sole, dal fulmine o da archi elettrici. L'atomo liberato viene ricomposto in gruppi di 3 atomi in modo da formare, per così dire, dei “cugini” dell'ossigeno: l'ozono (O3). La parola ozono deriva dalla parola greca “ozein” che significa odore, dovuto al suo particolare odore. L'ozono è il mezzo che la natura usa per pulire la nostra atmosfera dall'inquinamento.

COME FUNZIONA L'OZONO?
L'ozono tende a reagire con altre sostanze unendo un terzo atomo d'ossigeno all'altra sostanza, ossidandola.
Durante le previsioni del tempo, si riportano i livelli d'ozono in relazione con i livelli d'inquinamento. L'ozono è presente nello smog perché certi processi che creano l'inquinamento producono anche l'ozono. L'ozono si ricompone con le stesse sostanze inquinanti e le neutralizza decomponendole in acqua, anidride carbonica, zolfo, azoto e ossigeno.

Generando dei bassi livelli d'ozono, si può purificare l'acqua con successo, dato che è il più potente antibiotico, agente sanitario e deodorante conosciuto. Non copre semplicemente l'odore delle sostanze nocive, ma le elimina.
I livelli naturali più elevati d'ozono si trovano in spiaggia e nei luoghi di montagna, luoghi dove ci si sente automaticamente rinfrescati. L'aria salubre dopo un temporale è il risultato dell'ozono, come anche l'odore del bucato asciugato all'aria aperta.

Per quanto riguarda la pulizia dell'aria, l'ozono reagisce con gli odori ossidandoli in composti innocui oppure in anidride carbonica. Ci sarebbe sufficiente ozono se i gas chimici emessi dalle automobili e le fabbriche non li consumassero. Sarebbero sufficienti i generatori d'ossigeno? L'ozono è un'ossidante approssimativamente 3.500 volte più potente dell'ossigeno. Le zone di alta montagna producono elevati livelli di ozono.

IONIZZATORE

Lo ionizzatore invece funziona secondo 3 fasi:

(cito da: www.satrel.it/depurazione/componenti/celle_elettrostat... )

1) Stadio di ionizzazione

L'aria attraversa un insieme di filamenti di tungsteno carichi positivamente (~+7000 V) che ionizzano le molecole d'aria strappandovi un elettrone. Gli elettroni e gli ioni creatisi urtano le particelle di sporco ionizzandole a loro volta.

2) Piastre elettrostatiche

Rappresentano il vero e proprio sistema di trattenimento delle impurità. Si tratta di piastre caricate positivamente e negativamente attraverso le quali passa il flusso d'aria ionizzata. Le impurità vengono attirate dalle piastre depositandovisi. E' così sufficiente pulire periodicamente le piastre per assicurarsi un ottima pulizia dell'aria ambiente.

3) Ionizzatore

L'aria in uscita dal depuratore viene trattata da uno ionizzatore ovvero uno o più aghi a cui è applicata una tensione estremamente elevata sicché possano "trasferire" elettroni alle molecole d'aria ionizzandole negativamente.

***

Altre informazioni raccolte in rete sullo ionizzatore:

Il generatore di ioni negativi emette miliardi di ioni al secondo, i quali purificano l'aria viziata e inquinata mediante un accelerato abbattimento di elementi inquinanti, quali: monossido di carbonio (CO) prodotto dal fumo di sigaretta, gas di scarico (ossido e biossido di azoto NO - NO2), fuliggine, spore, pulviscolo atmosferico, polline, batteri, polvere, virus, allergeni, acari, ecc. Altrimenti ingeriti tramite le vie respiratorie. Lo ionizzatore d'aria per ambiente si rivela particolarmente utile negli uffici (maggiormente se vi sono computer, fotocopiatrici, lampade al neon, pannelli, ecc.) nei negozi esposti al traffico automobilistico, nelle sale riunioni, negli studi medici e professionali, in casa nelle camere di bambini degli anziani e convalescenti, ospedali e cliniche, praticamente in tutti gli ambienti.

In merito a questi aspetti, pensate che le particelle di fumo di tabacco restano sospese nell'aria per circa 500 ore, mentre con l'aria ionizzata dallo ionizzatore d'aria si depositano in pochi minuti rendendo l'ambiente salubre. L'aria è l'elemento di cui noi maggiormente ci nutriamo, circa 7-8 mila litri al giorno vengono respirati e filtrati da ogni individuo adulto, attraverso i polmoni. Poiché i polmoni sono dei filtri naturali e non intercambiabili, è necessario farli funzionare al meglio e cercare di non sovraccaricare il loro lavoro.

I benefici ioni negativi:

La scarsa qualità dell'aria riscontrabile all'interno degli ambienti è dovuta anche alla mancanza di ioni negativi (positivi per la fisiologia umana), i quali è ormai accertato, influenzano in maniera significativa le funzioni dei vari apparati del corpo umano. L'aria che si respira in alta montagna, in riva al mare, vicino a cascate e corsi d'acqua è sempre stata considerata salubre e benefica per l'organismo. In questi luoghi si ha infatti la sensazione di respirare meglio, di sentirsi più in forma.

Occorre infatti considerare che gli ioni negativi presenti in alta montagna si aggirano sui 2.000 per cc, mentre negli ambienti chiusi delle città, a causa dell'inquinamento dei gas di scarico, del fumo di tabacco, del riscaldamento, dell'aria condizionata, dell'uso dei monitor per pc e televisori, fotocopiatrici ecc., i benefici ioni negativi si riducono fino a 20/30 per cc. Ciò può portare a difficoltà respiratorie, bruciore agli occhi, spossatezza, irritabilità, malesseri da ambienti chiusi, stati d'ansia, ridotte capacità di concentrazione ed altre alterazioni psicofisiche.

Gli effetti benefici non si hanno solo dove è installato lo ionizzatore d'aria per ambienti, ma continuano anche all'esterno in quanto con l'assorbimento massiccio di ioni negativi da parte dell'organismo, si riescono a bloccare per molte ore le influenze degli agenti inquinanti presenti nell'aria.

ultima revisione di questa pagina: 10 giugno 2007


© www.diamantedigould.net 2005-2007